Benas de musikultura



Download 14.69 Kb.
Sana21.03.2017
Hajmi14.69 Kb.



ASSOCIAZIONE CULTURALE

BENAS DE MUSIKULTURA



SOLARUSSA (OR)

Organizza la prima edizione di:
FUEDDUS (E SONUS) IN TZILLERI

ATOBIUS DE CULTÚRA SARDA”
VIAGGIO NEI PERCORSI DELL’IDENTITÀ
SOLARUSSA– FORDONGIANUS 2 – 4 OTTOBRE 2009
In un mondo che ha messo in moto un processo, che pare irreversibile, di abbattimento dei confini e delle frontiere, in un mondo sempre più globale, in contrasto con tale linea evolutiva, assume un sempre maggior valore l’aspetto locale e ritorna d’attualità il concetto di identità.
L’identità, è inutile nasconderlo, ha a che fare con NOI! E con “NOI” intendiamo NOI come sardi, NOI come mediterranei, NOI come europei, NOI come mondo…..ma anche NOI come solarussessi, come fordongianesi, NOI come oristanesi, NOI come campidanesi, barbaricini, galluresi, etc.……………………..
In questo momento, in cui si chiude, ormai definitivamente, un preciso periodo storico per la Sardegna, quello dell’industrializzazione degli anni ’60 e ’70, occorre fermarsi a pensare e riflettere sulle scelte presenti che condizioneranno in modo decisivo il nostro futuro.
Si sta aprendo in Sardegna una fase in cui occorre discutere e ripensare un NUOVO MODELLO DI SVILUPPO, cercando di non ripetere gli errori commessi nel passato recente.
Dall’identità noi vogliamo ripartire perché essa, intesa nelle sue varie sfaccettature (locale, nazionale, ma anche internazionale), sia il FONDAMENTO di qualsiasi altra discussione, di qualsiasi altro progetto economico, politico e sociale che ci riguarda.
Deu conosciu a totus ma no conosciu a mie!”
La nostra iniziativa vuole essere un momento di riflessione collettiva, un “ripartire da zero” con lo scopo di sviscerare tutte le varie facce di questo “zero”, della nostra identità, di popolo, di comunità ma anche di individuo.
PROGRAMMA


  • VENERDÌ 2 OTTOBRE - SOLARUSSA:


MATTINA: 09 – 11.30: Palestra scuole medie Solarussa (Ingresso libero)

Lezione a scuola di lingua sarda, Prof. Mario Puddu interviene su: “Importu e funtzioni de sa lingua sarda”;

12.00: aperitivo musicale in tzilleri col Tenore fordongianesu

POMERIGGIO: 15.30 – 16.30: Caffè poetico in tzilleri: Prof. Mario Puddu legge le sue poesie;

17 - 19: Presso “Casa Sanna”: incontro/dibattito in piazza

Su bilinguismu de oi e su ki iat a serbiri a is sardus!”



- Ne discuttono: Mario Puddu, Franziscu Casula, Oreste Pili e Tore Cubeddu – coordina: Pier Sandro Pillonca;

20.00: aperitivo letterario in tzilleri - Franziscu Casula presenta due suoi libri dedicati a Gramsci e Antonio Simon Mossa .

SERA: H. 22: Cantus e sonus - Palesta scuole medie Solarussa (Ingresso libero)

launeddas: Stefano Pinna; Tenore fordongianesu;

Canto a chitarra con: Salvatore Piras, Maurizio Mocci, Stefano Sotgiu; Mario Careddu alla chitarra

Paolo Deidda all’organetto; Tetto Frongia, Maurizio Sellero e Gilberto Cominu alla fisarmonica

Prima di ogni esibizione ci sarà una presentazione del professore Marco Lutzu, docente nella scuola di etnomusicologia del Conservatorio di Cagliari, dove insegna “metodologia della ricerca sul campo e generi e forme della musica sarda”



  • SABATO 3 OTTOBRE - FORDONGIANUS:


Nel corso della giornata il collettivo muralista “Kikkaju” di Nuoro realizzerà un murales dedicato al periodo nuragico

MATTINA: 09 – 11.30: Lezione a scuola (scuole elementari):

Paristòrias - Il maestro Antoni Arca illustra i racconti in sardo.

12.00: aperitivo poetico/ letterario in tzilleri (Bar L'Airone-Terme Romane) – Francesco Cheratzu presenta: “Su patriottu sardu a sos feudatarios”, l’inno sardo (Procurad’ ’e moderare, Barones, sa tirannia ...).

POMERIGGIO: 15.00 – 16.30: Caffè poetico in tzilleri (Bar Angeli Caffè):

in ricordo di Angelo Caria – Lettura di poesie di Vittoria Marras e Marco Moledda, accompagnamento musicale di Gianpiero Secchi;

17 - 19: incontro/dibattito in piazza dei Balli: La letteratura sarda in lingua sarda: Benidores a Ballu - Antonio Buluggiu e Antoni Arca discuttono degli autori in generale. Antoni Arca presenta i suoi libri. Interviene Paolo Pillonca

20.00: Giogus in Pratza: esibizione del gioco della murra: 4 coppie di Solarussa sfidano 4 coppie di Fordongianus

SERA: 21,30: Cantus e sonus in Pratza (Piazza del Bar Centrale)

Tenores Cuntrattu Seneghesu di Alessandro Manunza e Juanninu Fadda di Fordongianus; launeddas: Stefano Pinna; all’organetto Antonio Murgia;

Fisarmonica di Teto Frongia e Giuliano Armas;

Fabio Calzia interviene sulla storia del Combat Rock in Sardegna

Combat Rock Sardo con gli Hypsia.

Prima di ogni esibizione ci sarà una presentazione del docente Marco Lutzu, professore nella scuola di etnomusicologia del Conservatorio di Cagliari, dove insegna “metodologia della ricerca sul campo e generi e forme della musica sarda”



  • DOMENICA 4 OTTOBRE - SOLARUSSA:


Nel corso della giornata il collettivo muralista “Kikkaju” di Nuoro realizzerà un murales dedicato al periodo nuragico

MATTINA: 10 – 11: Su cuncordu Don Bosco di Santu Lussurgiu canta in chiesa

11.30: aperitivo musicale in tzilleri: Su cuncordu canta in tzilleri

POMERIGGIO: 17 - 19: Presso “Casa Sanna”: incontro/dibattito in piazza

S’Identidadi…..is Mannus ndi kistionanta!

- Ne discuttono: Bachisio Bandinu, Giulio Angioni, Gianfranco Pintore e Salvatore Cubeddu;

20.00: Chiusura della manifestazione.
Si ringraziano per la collaborazione: L’associazione di volontariato “2001” di Solarussa, le amministrazioni comunali di Solarussa e Fordongianus, l’amministrazione provinciale di Oristano, tutti i titolari dei Tzilleri che hanno aderito e tutti coloro che hanno collaborato. Atrus annus mellus!

Do'stlaringiz bilan baham:


Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©hozir.org 2017
ma'muriyatiga murojaat qiling

    Bosh sahifa