Appenzell innerrhoden Inneres Land



Download 2.89 Mb.
bet24/24
Sana05.06.2017
Hajmi2.89 Mb.
1   ...   16   17   18   19   20   21   22   23   24
cercle di Sullens incorporava fino al 2006,oltre alla signoria omonima, la signoria di Mex,quella di Vufflens,quella di Lussery-Villars,nonché la giurisdizione di Coudrée,che aveva comuni feudi Bournens,capoluogo di baliaggio e Boussens,il quale dipendeva dal balivo di Cossonay,formando una piccola signoria non notabile,analogamente a Penthaz.Naturalmente,il comune di Penthalaz,che troviamo ancora nel distretto Gros-de-Vaud,era incorporato direttamente nella baronia di Cossonay.

401 Il comune di Bussy-sur-Moudon appartiene però al distretto Broye-Vully.

402 Il comune di Chavannes-sur-Moudon appartiene però al distretto Broye-Vully.

403 Il comune di Moudon appartiene però al distretto Broye-Vully.

404 Il comune di Rossenges appartiene però al distretto Broye-Vully.

405 Il comune di Syens appartiene però al distretto Broye-Vully.

406 Il comune di Vucherens appartiene però al distretto Broye-Vully.

407 In luogo ad un vecchio caseificio,di cui ora non esiste traccia,si trovano le rovine del vecchio castello di Bourjod,che conferisce il nome alla piccola signoria,incastonata nel baliaggio di Belmont,che si possono raggiungere a piedi in 20’ dal villaggio di Pailly,il capoluogo:nei pressi,passa il sentiero,proveniente da Grandes Mises(m 588),che varca il torrente Sauteruz,che determina il confine dei comuni di Pailly e di Fey,per mezzo di una passerella,allestita dall’associazione escursionistica della regione 6 Losanna-Jorat.

408 Il castello di Lucens passò di proprietà ad Arthur Conan Doyle,figlio del celeberrimo scrittore Sir Adrian Conan Doyle,portando i ricordi del padre,autore del personaggio Sherlock Holmes e del suo caro amico dottor Watson;oltre ai mobili ed oggetti personali di sir Arthur che si possono trovare nel castello,Arthur Conan Doyle consacrò a Sherlock Holmes,nel 1965,il salone del museo e l’omonima fondazione dedicati al detective,frutto della fantasia di suo padre.

409 Il comune di Villars-le-Comte ha deciso di mettere in tale località,la più elevata,una tabella panoramica sulle 91 vette alpine che da qui si possono contare:dal Brienzer Rothorn(m 2350)al Gantrisch(m 2175),dallo Schreckhorn(m 4078)alla Blumlisalp(m3683),dal Doldenhorn(m 3643)al Bietschorm(m 3934),dal Capucin(m 2143)al Wildstrubel(m 3244),dal Dent de Brenleire(m2363),Dent de Folliéran(m 2339)al Vanil Noir(m 2388),dal Vanil de l’Ecri(m 2375)alla Pointe de Paray(m 2373),dal Wildhorn(m 3264)al Moléson(m2002),dal Dent de Lyss(m2014),Diablerets(m3209)al Grand Muveran(3051),dal ghiacciaio di Trient al Dents du Midi(m3261),dal Monte Bianco(m4807)al Gardy(m2198),dalla Dent d’Oche(m2222)al Mont Billiat(m1895)fino alla Salève(m1375).

410 Le rovine dell’antica Aventicum sono qui ritrovabili quali cimeli preziosi del passato dell’antica Roma,come possono essere dei capitelli,delle colonne,delle statue ed aquile d’alabastro,delle iscrizioni,degli affreschi,un canale in marmo lucido,nonché i resti di un acquedotto e di un grande anfiteatro.Una scritta ci indica che ci deve essere stata una scuola,con dei professori che provenivano dalla Magna Grecia.

411 Col termine Lavaux indicasi una regione viticola,conosciuta per i suoi vigneti terrazzati,prospicienti al lago Lemano,ormai classificata dall’UNESCO quale patrimonio mondiale dell’umanità.Lavaux divenne un distretto suddiviso fra i 60 cercle ovvero baliaggi cui si componeva il cantone vaudese:precisamente Lutry,Saint-Saphorin e Villette.Da un punto di vista geografico,il Lavaux abbraccia inoltre il cercle di Corsier nell’attuale distretto della Riviera.

412 Agli inizi del secolo scorso cadde un meteorite nella foresta della Chervettaz,che sorprese la guardia forestale cantonale,un certo Monsieur Louis Decosterd.

413 Il comune di Epalinges appartiene però al distretto di Losanna.

414 Il comune di Jouxtens-Mézery appartiene però al distretto di Losanna.

415 Il comune di Losanna appartiene però al distretto di Losanna.

416 Il comune Le Mont-sur-Lausanne appartiene però al distretto di Losanna.

417 Una strada asfaltata collega Villeneuve al Col de Chaude,in un sito deserto ed altamente panoramico(m 1621),con pendenze maggiori del 10%.La Pointe d’Aveneyre(m 2026) dista soltanto1 h di cammino.Dalla vetta si può discendere sullo chalet dell’alpeggio Le Pré(m 1895),seguendo da lì il sentiero per il Pertuis d’Aveneyre(m 1846),dove si scende rapidamente al Grand Tour(m 1632),ormai verso la mulattiera che si congiunge all’ultimo tornante che mena per il colle di Chaude.

418 Notabile il museo dell’organo,nel quale vengono esposti 23 secoli di esperienza nel campo musicale.

419 Les Agites è un passo di montagna,chiuso in inverno,ad un’altezza di m 1569,che collega il baliaggio d’Aigle al baliaggio di Gessenay ed è caratterizzato da numerosi tornanti che risalgono per 12 km il versante della Valle del Rodano,dominato dalla Tour d’Aï(m 2331)e dalla Tour de Mayen(m 2336),nelle Alpi di Vaud,fino a culminare in un tunnel lungo circa 300 m.Al di là del tunnel la strada si mantiene in falsopiano,fino a raggiungere il limite comunale costeggiando il lago dell’Hongrin(questa strada è aperta al traffico nei giorni estivi di sabato e domenica),a m 1255,nel quale si rispecchia il Mont d’Or(m 2175).La strada tuttavia prosegue fino al raccordo con quella statale che va al passo di Mosses.

420 Rimarchevole ameno sito a m 1445,sul passo omonimo,dominato dal Pic Chaussy(m 2351),accessibile attraverso uno splendido segnavia che passa per lo stupendo lago Lioson(m 1848),la perla dei laghi alpini,nella cui acqua limpida alberga la trota ed il salmerino.

421 Una strada asfaltata e stretta conduce dal colle di Pillon(m 1546)al lago di Retaud(m 1685),il quale è situato in un bacino dalla cui riva si gode un fantastico panorama sulla Sex Rouge(m 2971),l’Oldenhorn(m 3123)e il superbo ghiacciaio del Diablerets(m 2996).Per gli amanti della fauna,è consigliabile giungere al lago, a piedi,in una mezz’ora,ammirando i camosci e gli stambecchi.In soli 15’ a piedi,dal colle di Pillon,si può arrivare alla cascata di Dar,lungo un sentiero attrezzato,proveniente dal capoluogo Les Diablerets(da qui 3h½ di cammino),in un ambiente selvaggio e primigenio.

422 Il Col de la Croix è un passo,a m 1778,con una pendenza massima del 13%,che collega il mandamento della Roche d’Ollon con quello degli Ormont,separando le Alpi Bernesi dalle Prealpi Vaudesi.

423 Si giunge solo in ferrovia al Col de Bretayè(m 1806),da dove un sentiero,schivando il magnifico lago di Bretaye,si inerpica sul fianco della Grande Chamossaire(m 2112) e,se si è fortunati,si possono incontrare marmotte e stambecchi.Giunti alla stazione superiore della telecabina del Roc d’Orsay(m 1976),si gode uno stupendo panorama dal monte Bianco allo Sciablese.In cresta,prospiciente il Col d’Argnaule(m 1908),dominante gli Ormonts.

424 Con i suoi magnifici chalet di montagna,Les Ecovets è collegato tramite il sentiero des Chavasses al centro di Villars,capoluogo dell’omonimo quartiere.

425 Dal termine della strada per gli autoveicoli,in direzione del pannello indicativo”Pieno Cielo”,si trova un parcheggio,da dove ci attende una mezz’ora di marcia per arrivare ai piedi della torre,alta 123 m,situata alla sommità del Monte Pèlerin(m 1084),nella quale un ascensore di vetro ci conduce alla piattaforma panoramica.Ci si può servire anche della funicolare”Goldenpass”che porta solo a m 810.

426 Tale sito,a m 1137,è interessato dal sentiero delle Poussettes,della durata di 1 h½.

427 Tale sito,a m 1415,è interessato dal segnavia delle Biches,della durata di 1 h¼,che proviene dalla stazione ferroviaria delle Pleiadi.

428 Stazione capolinea della cremagliera Goldenpass,in uno splendido sito,a m 1397,nel cuore della Riviera vaudese:interessante la visita delle quattro stazioni del segnavia Astro Pleiadi:l’osservatorio della Terra,il sistema solare,le stelle più vicine e la nostra galassia.

429 Tale sito,a m 1409,rinviene dalla splendida mulattiera degli alpeggi,che si profila in 2 h circa.

430 Una cremagliera sale a m 2042 sulla Rochers de Naye,in un panorama mozzafiato,in tre quarti d’ora da Montreux.Qui è possibile visitare il parco delle marmotte e il giardino alpino”La Rambertia”,dedicato al prof.Eugene Rambert,dove si possono ammirare circa1000 specie di fiori alpini.

431 Il colle del Jaman(m 1512)mette in comunicazione il baliaggio della Gruviera,nel cantone di Friburgo con quello di Châtelard,in cui si situa il vicedominato di Montreux,precisamente con la frazione di Les Avants:a sud si ammira il Dente di Jaman(m 1875):il tratto friburghese è attraversato da una mulattiera ed è vietato l’accesso ai veicoli a motore,eccezione per i treni che si servono del tunnel da Jor(m 1084)a Les Cases(m 111),che passa proprio sotto il Dent de Jaman.

432 Il colle di Sonlomont(m 1503) è un passo che domina il lago dell’Hongrin,raggiunto da una strada comunale asfaltata,con pendenze irregolari(fino al 20%) che attraversa degli alpeggi(possibile attraversamento dei bovini lungo il percorso),fino ad arrivare ad un incrocio fra molteplici segnavia,particolarmente indicato per l’escursionista.

433 In un indimenticabile panorama sulle Alpi Bernesi e Vallesane,il Col de la Videman(m 2034)raggiungibile per telecabina o a piedi,permette di penetrare nella più grande riserva naturale della Svizzera Romanda,la Pierreuse,compresa nella castellania dipendente d’Oex,con i suoi 34 km² di media montagna:praterie ornite,abeti rossi,abetaie,paludi e foreste frondose,allietata dal canto degli uccelli e dalla presenza non infrequente dei rapaci alpini,quali aquile e falchi.

434 Suddivisione rintracciabile nei testi antichi.

435 In questo bosco passa il sentiero degli uccelli,che compie un perimetro quadrangolare dall’omonimo rifugio:in questo sentiero didattico,corredato da pannelli esplicativi,è possibile effettuare uno studio sistematico sul canto degli uccelli.

436 Sono impressionanti le rocce che cascano nel letto del fiume Rodano a ben 77 m di profondità.

437 Si sono ritrovate due vecchie tombe contenenti gli scheletri di un uomo e di una donna con una lampada,delle spille,delle tazze,dei pugnali,ciascuno dei quali teneva nella bocca un obolo.

438 A 120 m circa dal confine con la Savoja,dal quale baliaggio di Ternier dipende il villaggio di Troinex,proprio ad oriente di questi,si trova la Pierre aux Dames,lunga circa 2 m e di 1 m½ di spessore,recante 4 busti femminili,brutalmente scolpiti.In base alla tradizione,sarebbero 4 amanti sfortunate,innamorate di un infedele e finite in una stessa tomba.Per qualcuno,rappresenterebbero le quattro stagioni scolpite al tempo dei Celti.

439 Da Meinier si gode una magnifica vista sul Monte Bianco.



Do'stlaringiz bilan baham:
1   ...   16   17   18   19   20   21   22   23   24


Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©hozir.org 2019
ma'muriyatiga murojaat qiling

    Bosh sahifa